Due nuovi Xiaomi in arrivo: come sono Vili e Lisa – Libero Tecnologia

Al momento sono conosciuti con i loro nomi progettuali, Vili e Lisa, ma in un futuro non troppo lontano Xiaomi potrebbe ufficializzarli entrambi, con nomi diversi naturalmente. Nei loro confronti le indiscrezioni hanno già iniziato ad anticipare dettagli, grazie anche all’aiuto di un ente certificativo come la FCC.

L’ente americano per le telecomunicazioni ha già identificato Vili e Lisa, e come da prassi li ha inseriti tra i prodotti che hanno ricevuto l’approvazione. Il che non significa, è meglio specificarlo, che il loro debutto è certo o comunque che arriverà nell’immediato, occorrerà come avviene di solito del tempo prima di sapere e capirne di più rispetto ai due smartphone inediti di Xiaomi. Ma alla luce della gamma enorme del produttore cinese, che peraltro deve essere rinnovata di frequente per non perdere il passo con i ritmi incalzanti della tecnologia, non sarebbe così strano se passasse relativamente poco prima di arrivare ad una conclusione definitiva sui due progetti Vili e Lisa.

Xiaomi Vili: le specifiche dell’FCC (Mi Mix 4?)

Insomma, il quadro intorno ai due inediti Android targati Xiaomi è ancora piuttosto confuso. Tranne che per le rilevazioni della Federal Communication Commission, la FCC per l’appunto: sono quasi sempre accurate, se non altro perché si tratta di un ente governativo e non, ad esempio, di un portale di benchmark.

Così si scopre che Xiaomi Vili sarà il dispositivo più potente tra i due. Merito dello Snapdragon 888 di Qualcomm, chip di punta del produttore americano con otto core dalla frequenza massima di 2,84 GHz, della GPU Adreno 660 che va sempre a braccetto del chip migliore di Qualcomm alla pari del modem Snapdragon X60 5G che è capace di assicurare compatibilità piena con l’infrastruttura 5G, oltre ad assicurare velocità di trasferimento dati fino a 7,5 gigabit per secondo.

Si presume che Xiaomi Vili possa avere anche un display AMOLED con risoluzione Full HD+ (1.080 x 2.400 pixel) con una frequenza di aggiornamento pari a 120 Hz. Qualcuno sussurra che possa trattarsi di Xiaomi Mi Mix 4, che avrà la fotocamera sotto lo schermo e non solo.

Xiaomi Lisa: le specifiche dell’FCC

Dotazione dal profilo leggermente più basso per l’altro smartphone finora ignoto, Xiaomi Lisa. Che a giudicare dalla base tecnica occuperebbe una fascia leggermente inferiore al precedente. Alla base di Lisa c’è uno Snapdragon 778G di Qualcomm, chip di fascia medio alta del produttore a stelle e strisce, con una configurazione ad otto core dalla frequenza massima di 2,4 GHz, la GPU Adreno 642 ed infine il modem Snapdragon X53 5G.

Dotazione meno “gustosa” della precedente anche per quanto riguarda il possibile display di Xiaomi Lisa, principalmente per la frequenza di aggiornamento che in questo caso non supererebbe i 90 Hz. Sono affluiti dettagli anche sulla possibile configurazione del gruppo fotocamere posteriori: la principale potrebbe essere una Samsung GW3 da 64 megapixel accompagnata poi da un sensore ultra grandangolare e da un teleobiettivo, sulle cui caratteristiche però al momento non si sa nulla di più. Si dice che possa confluire nella famiglia Xiaomi Mi CC 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *