Il balzo di Xiaomi: superata Apple, ora è seconda al mondo per vendite di smartphone – Corriere della Sera

di Enrico Forzinetti

Nel secondo trimestre del 2021 la casa cinese ha toccato una quota di mercato del 17%, solamente dietro a Samsung. Sono stati premiati soprattutto i prezzi molto competitivi rispetto ai rivali

Il risultato è di quelli che non si dimenticano facilmente: stando alla ricerca realizzata da Canalys, nel secondo trimestre del 2021 Xiaomi è diventata la seconda casa produttrice al mondo per vendita di smartphone dopo Samsung. La società cinese ora pesa per il 17% a livello globale e ha oltrepassato Apple, ferma invece al 14% Giù dal podio Oppo e Vivo che valgono entrambe il 10%.

Pesano le vendite online

A rendere possibile questo importante salto in avanti della casa cinese è stata una crescita su base annua dell’83% con picchi del 300% in America Latina e del 150% in Africa. Giusto per fare un paragone l’azienda coreana è salita del 15%, mentre Apple solamente dell’1%. Ma è l’intera strategia di espansione globale e di vendita sia online che negli store fisici ad aver reso possibile un tale successo.

E i prezzi competitivi

La mossa vincente ha riguardato soprattutto la decisione di puntare sul mercato di massa con prezzi molto competitivi. Come nota Canalys gli smartphone Xiaomi sono più economici delle dirette concorrenti Samsung ed Apple del 45% e del 70%. Ma parallelamente l’azienda ha anche l’intenzione di crescere nella vendita di smartphone di fascia alta, con la gamma M11 e del pieghevole Mi Mix Fold.

Huawei ha scontato le sanzioni Usa

Sicuramente ad aiutare c’è stata anche la debacle di Huawei che era diventata la leader mondiale nelle vendite prima delle sanzioni Usa che ne hanno fatto crollare la quota di mercato. L’obiettivo di Xiaomi ora è consolidare la seconda posizione anche sulla statistica che prenderà in considerazione tutto l’anno e non solamente il trimestre terminato a giugno.

16 luglio 2021 (modifica il 16 luglio 2021 | 15:32)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *