Xiaomi, questo brevetto fa rumore: lo smartphone si ricarica col suono – HDblog

Xiaomi è da sempre impegnata nello sviluppo di soluzioni innovative per i sistemi di ricarica degli smartphone, ne sono una dimostrazione la tecnologia a 200W (cablata) e a 120W (wireless) annunciata qualche settimana fa e tuttora in fase di test, e ancor di più il sistema di ricarica senza fili a distanza cui abbiamo anche dedicato un nostro video di approfondimento. E allora perché non studiare un metodo basato sul suono?

La tecnologia viene mostrata all’interno di un brevetto fresco di deposito presso il CNIPA (China National Intellectual Property Administration), descritta come sistema per ricaricare non solo gli smartphone, ma qualsiasi dispositivo elettronico (compatibile, ovviamente). Affidandosi alla non sempre precisa traduzione dal cinese, veniamo a scoprire che si tratta di un “dispositivo di ricarica del suono, un dispositivo di accumulo di energia e un dispositivo elettronico. Il dispositivo di ricarica del suono comprende un dispositivo di raccolta del suono, diversi dispositivi di conversione dell’energia e un dispositivo di conversione della potenza“.

Nella pratica, il dispositivo di raccolta del suono converte il suono in una vibrazione meccanica, che a sua volta viene trasformata in corrente alternata (AC) prima e in corrente continua (DC) poi attraverso il dispositivo di conversione di potenza. In questo modo, si legge nel brevetto, “il suono dell’ambiente circostante può essere utilizzato per caricare il dispositivo elettronico senza che l’utente debba trovare una presa di corrente, cosa che riduce la difficoltà della ricarica e migliora l’esperienza utente“.

Come sempre ricordiamo in questi casi, quando si tratta di brevetti è bene procedere con i piedi di piombo: lo sviluppo di una tecnologia non sempre si trasforma in qualcosa di tangibile e, soprattutto, di commerciale. Resta valido comunque che l’interesse verso forme innovative di ricarica dei dispositivi elettronici da parte di Xiaomi c’è, e che – chissà – in un futuro nemmeno troppo lontano potremo affidarci a questo sistema sonoro per ricaricare il nostro smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *