Xiaomi apre il 1° negozio in Arabia Saudita – ANSA Nuova Europa

(XINHUA) – RIYAD, 05 GIU – La società tecnologica cinese
Xiaomi, nota per i suoi smartphone, ha aperto il suo primo
Mi-store in Arabia Saudita giovedì.
    L’apertura del Mi-store all’interno del centro commerciale
Electron nella capitale del Regno, Riad, ha attirato migliaia di
clienti.
    Lodando “le fotocamere, lo schermo e la batteria innovativa”
del suo smartphone Xiaomi, Khalid Mohammad, un cliente del
negozio, sostiene che “Xiaomi gode di una buona reputazione nel
mercato e avrà un futuro luminoso in Arabia Saudita”.
    Oltre agli smartphone, Xiaomi produce anche smartwatch,
aspirapolveri e prodotti ecosistemici di fascia alta, media e di
base per i consumatori sauditi.
    Secondo i dati di Canalys, una compagnia di analisi del
mercato tecnologico con sede a Singapore, nel primo trimestre
del 2021 Xiaomi era tra i primi tre marchi di smartphone in
Arabia Saudita, con una quota di mercato del 12%.
    Wang Xingang, il manager dello stato saudita di Xiaomi, ha
dichiarato: “Con lo sviluppo della forza scientifica e
tecnologica della Cina, i prodotti elettronici intelligenti, tra
cui gli smartphone, sono profondamente amati dai consumatori del
Medio Oriente”.
    Wang ha anche espresso l’ottimismo della società riguardo al
mercato saudita, auspicando che in futuro vengano aperti più
Mi-store per introdurre la “produzione intelligente cinese” al
mercato mondiale.
    I prodotti Xiaomi sono disponibili in più di 100 Paesi e
regioni del mondo. In Medio Oriente, i Mi-store sono presenti in
otto Paesi tra cui Turchia, Emirati Arabi Uniti, Qatar e
Israele. (XINHUA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *