Xiaomi Mi Wireless Charging Pad multi-bobina visto da vicino nel primo teardown – XiaomiToday.it

Alla conferenza primaverile per il lancio di nuovi prodotti Xiaomi tenutasi in Cina il 29 marzo, il marchio ha lanciato due nuovi smartphone di punta, lo Xiaomi Mi 11 Pro e lo Xiaomi Mi 11 Ultra. In termini di accessori per la ricarica, Xiaomi ha mostrato al mondo quanto è avanti dal punto di vista della ricarica wireless e della ricarica rapida, lanciando un caricabatteria wireless ad altissima potenza da 80W con raffreddamento ad aria, insieme ad un altro caricabatterie con ricarica rapida multi-bobina che supporta la ricarica di fino a tre dispositivi allo stesso tempo.

Xiaomi Mi Wireless Charging Pad multi-bobina visto da vicino nel primo teardown

Recentemente, il caricabatterie wireless con ricarica rapida multi-bobina è ufficialmente andato in vendita negli store di Xiaomi in Cina al prezzo di 599 yuan, sui 75 euro. Confermando ancora una volta che Xiaomi è uno dei produttori di smartphone che più promuove lo sviluppo della tecnologia di ricarica wireless. D’altronde, come sappiamo, Xiaomi ha già lanciato molti prodotti di ricarica wireless negli ultimi anni, tutti di alto livello e amati dagli utenti.

In ogni caso, subito dopo la messa in vendita in Cina, un blog cinese è riuscito ad ottenerne uno e smontarlo completamente così da mostrarci ogni minimo dettaglio.

Apple AirPower concept

Cominciamo però dal concept design, che come alcuni di voi sapranno è ispirato dal caricabatterie wireless AirPower di Apple, un prodotto che è stato rimbalzato per molti anni e mai rilasciato dal brand americano, il quale avrebbe dovuto permetterci di ricaricare molteplici dispositivi allo stesso tempo e in qualsiasi posizione.

Adesso, senza ulteriori indugi, andiamo a dare un’occhiata da vicino al caricabatterie di Xiaomi.

Il caricabatterie wireless arriva con una confezione bianca, con il logo Xiaomi e il nome della base di ricarica rapida wireless multi-bobina stampati sulla parte superiore.

In basso a sinistra della parte posteriore della confezione c’è invece un adesivo con tutti i parametri del prodotto.

Aperta la confezione vediamo subito lo Xiaomi Mi Wireless Charging Pad multi-bobina sulla parte superiore, un’estremità della quale ha una presa comoda per estrarre la base di ricarica.

Sotto il cartoncino troviamo il cavo di ricarica e la presa a muro con una potenza di 120W, oltre a delle altre istruzioni e diversi certificati.

Il caricabatterie incluso nella confezione è lo stesso caricabatterie rapido da 120W del Mi 10 Extreme Commemorative Edition ( Mi 10 Ultra).

I parametri del caricabatterie da muro da 120W includono:

  • Modello: MDY-12-ED
  • Ingresso: 100-120 V ~ 50/60 Hz 1,7 A.
  • Uscita: 5V3A, 9V3A, 11V6A, 20V4.8A
  • Ingresso: 220-240 V ~ 50/60 Hz 1,7 A.
  • Uscita: 5V3A, 9V3A, 11V6A, 20V6A

Sappiamo inoltre che il prodotto ha superato la certificazione 3C e la certificazione Qualcomm QC3.0.

Il cavo incluso è di tipo USB Type-A a USB Type-C e supporta un flusso di corrente massimo di 6A.

Tornando alla base di ricarica wireless multi-bobina di Xiaomi, questa sembra realizzata in materiale siliconico, con un guscio inferiore in lega di alluminio e un telaio in plastica PC.

Nella foto sopra possiamo vedere la superficie superiore da vicino con la sua finitura molto simile a quella della pelle.

La parte inferiore è invece disegnata con una superficie curva, che di lato assomiglia a una barca.

Sempre di lato vediamo la presenza di un indicatore LED, mentre dall’altro lato, ovvero il retro, troviamo la porta di alimentazione USB Type-C con una copertura in gomma per evitare possibili interferenze e una scanalatura per una connessione più stabile.

Infine, c’è un grande pad antiscivolo sul fondo, il marchio Xiaomi è stampato al centro e i parametri del prodotto sono stampati. Questi includono:

  • Modello: MDY-13-EJ
  • Categoria interfaccia: USB-C
  • Temperatura di lavoro: 0 ℃ -35 ℃
  • Dimensioni del prodotto: 232,4 * 100 * 15,1 mm
  • Parametri di ingresso: 9-20 V, 6 A max
  • Parametri di uscita: singolo dispositivo: 20 W max
  • Doppio dispositivo: 2 * 20 W max
  • Tre dispositivi: 3 * 20 W max
  • Potenza totale: 60 W max

Andiamo adesso al teardown vero e proprio del dispositivo che inizia con la rimozione del cuscinetto antiscivolo inferiore. La scocca può essere aperta rimuovendo le quattro viti.

Una volta aperto il caricabatterie wireless vediamo una copertura con una pellicola di dissipazione del calore in grafite per ridurre l’aumento della temperatura locale.

La pellicola in grafite è avvolta con una pellicola di plastica isolante e le 19 bobine sottostanti sono inoltre ricoperte con nastro isolante resistente alle alte temperature.

Le bobine della base di ricarica sono suddivise in tre livelli e disposte in forme triangolari. Ci sono 7 bobine sullo strato inferiore e 6 bobine sullo strato intermedio e superiore.

C’è inoltre un termistore sulle bobine per rilevare la temperatura. Bobine che sono fissate con nastro biadesivo.

Sotto le bobine è presente un foglio conduttivo magnetico, uno strato di alluminio impregnante e il circuito stampato.

Infine, la parte posteriore del circuito stampato è ricoperta da gel di silice termicamente conduttivo, che viene utilizzato per dissipare il calore dai componenti del circuito.

Che dire, il teardown conferma che lo Xiaomi Mi Wireless Charging Pad multi-bobina è un prodotto veramente particolare e non rimane altro che fare i complimenti a Xiaomi per essere riuscita dove persino Apple ha fallito.

Fonte

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.


Nerd, appassionato di tecnologia, fotografia, video maker e gamer. E ovviamente adoro i prodotti Xiaomi! Available on Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *