Xiaomi e Oppo: cinesi alla conquista del mercato smartphone – Industria Italiana – Industria Italiana

Il mercato degli smartphone torna a crescere dopo la crisi innescata dal Covid-19. Secondo i dati di Canalys, le spedizioni di nuovi device, nel mondo, sono cresciute del 27% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2020, con 347 milioni di unità distribuite.

A cavalcare l’onda è Samsung, che si conferma leader di settore, con 76,5 milioni di device spediti ed una crescita del 28% anno su anno, dal momento che nel 2020 la società coreana si era fermata a 59,6 milioni. Apple rincorre, al secondo posto, registrando un aumento del 41%, da 37,1 milioni a 52,4 milioni.

Il rally di Xiaomi ed Oppo nei mercati europeo ed italiano

Concentrandosi sui mercati europeo ed italiano, però, è la cinese Xiaomi che si piazza dietro Samsung, superando le vendite della Mela Morsicata: in Italia la società ha registrato un più 91%, con un market share del 25%; mentre in Europa la quota di mercato scende di 2 punti percentuali e l’incremento delle vendite è pari all’85%. In forte crescita, nel Vecchio Continente e nel Belpaese, anche la cinese Oppo, che nel periodo gennaio-marzo 2021 ha venduto in Italia oltre un milione di smartphone, mentre in Europa ha praticamente raddoppiato le vendite, segnando un più 94%, secondo i dati Counterpoint.

Xiaomi in Italia

A meno di tre anni dal debutto sul mercato nostrano, “l’Italia è il fiore all’occhiello di Oppo, il marchio è sempre più conosciuto dai consumatori, che lo scelgono e lo comprano. E i margini di crescita a breve termine sono ancora più ampi, sebbene sul mercato ci siano dei player che lavorano da oltre 20 anni”, racconta Isabella Lazzini, chief marketing officer di Oppo Italia ad Affari e Finanza, inserto economico di Repubblica.

Il boom dei tablet

La crisi pandemica e le restrizioni Covid hanno rilanciato anche il mercato dei tablet: secondo i dati Idc, nel primo trimestre 2021, sul mercato sono stati distribuiti circa 38,9 milioni di tablet, con una crescita pari al 55,2%. Un numero che sembra riportare il settore ai suoi anni d’oro: nel 2013 il tasso di crescita fu del 56,9%, di poco inferiore. A dominare il mercato è Apple: da gennaio a marzo 2021, la società guidata da Tim Cook ha venduto 12,7 milioni di iPad, il 64,3% in più rispetto allo stesso periodo del 2020, portandosi ad un market share del 31,7%. La diretta concorrente sudcoreana, Samsung, si piazza al secondo posto con un aumento della distribuzione pari al 60,8% ed una quota di mercato pari al 20%.

Xiaomi in Europa

Terzo posto per una cinese: Lenovo, che ha venduto 3,8 milioni di tavolette, per un più 138,1%. Alle spalle si piazza Amazon che segna la crescita più alta, 143%, con 3,5 milioni di device venduti. In Italia a conquistare la fiducia dei consumatori è Samsung, che supera la Mela Morsicata nelle vendite, con un market share di oltre il 45%. Apple rincorre con il 31,5%, mentre Huawei conquista la terza posizione, con il 14% del mercato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *