Xiaomi è inarrestabile: una crescita INCREDIBILE – Telefonino.net

Secondo quanto si legge in rete, Strategy Analystics ha pubblicato un rapporto sulle spedizioni globali di smartphone per il primo trimestre del 2021. Risulta che le spedizioni globali di smartphone sono state di 340 milioni di unità nel trimestre, con un aumento del 24% su base annua, stabilendo un nuovo massimo dal 2015. La ragione di questo risultato risiede nel rimbalzo del mercato globale degli smartphone e nell’enorme spinta delle reti 5G. Fra i campioni di questo settore troviamo Samsung, Apple e Xiaomi.

Xiaomi: le spedizioni sono cresciute dell’80%

In termini di produttori, Samsung si è classificata al primo posto con una spedizione di 77 milioni di unità, con una quota di mercato del 23% e una crescita annua del 32%. Le spedizioni di Apple nel primo trimestre sono state di 57 milioni di unità, con un incremento del 44% rispetto ai 39 milioni di unità dello stesso periodo dello scorso anno, con una quota di mercato del 17%, al secondo posto. Nel primo trimestre Xiaomi ha spedito 49 milioni di unità, con un incremento dell’80% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, pur occupando il 15% della quota di mercato, classificandosi al terzo posto. OPPO ha conquistato il quarto posto fuori dal podio con un totale di 38 milioni di unità e una quota di mercato dell’11%. Il quinto posto è di VIVO con spedizioni di 37 milioni di unità.

Nel complesso, l’OEM sudcoreano è inarrestabile e Apple mantiene ancora una forte competitività. Xiaomi è precisamente il più grande punto luminoso, perché ha la seconda più alta crescita anno su anno tra tutti i marchi. Possiamo vedere che il divario tra Xiaomi e OPPO e VIVO è di oltre 10 milioni di unità. La cosa più interessante è che Xiaomi e Apple hanno solo un divario del 2%. La domanda è una e una sola: riusciranno i brand cinesi a mettersi al passo con Apple in futuro? Come avrete capito, Huawei non compare più tra i primi cinque al mondo.

Notizie correlate

Fonte:Strategy Analytics

Xiaomi Smartphone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *