Xiaomi ancora tra le migliori aziende innovatrici al mondo | BCG – XiaomiToday.it

Xiaomi sta continuando a viaggiare come un treno e anche secondo BCG si trova nella top 50 delle migliori aziende innovatrici al mondo. Il periodo che è stato preso come riferimento per lo studio è il peggiore degli ultimi anni. Abbiamo visto la pandemia, abbiamo visto la crisi dei chip, ma tutto sommato il brand di Lei Jun se l’è saputa cavare ottimamente. Sebbene la sua posizione non sia la più alta in classifica, la troviamo vicina ad altri colossi. Questa chart list, tuttavia, non è dedicata esclusivamente alle aziende hi tech ma alle maggiori al mondo.

Xiaomi è tra le migliori aziende innovatrici al mondo: lo dice BCG con la sua nuova classifica pubblicata ieri. Al 31 posto vicino ad IKEA

Secondo l’ultimo rapporto del Boston Consulting Group (BCG) la pandemia ha dimostrato, nella stragrande maggioranza dei casi, la capacità delle aziende di innovare per “rimanere a galla”. Chiaramente le aziende farmaceutiche si trovano ai primi posti nella classifica globale ma secondo quanto emerso dalla ricerca, le aziende che lavorano in ambito tecnologico (soprattutto software) continuano a dominare. Xiaomi è tra le aziende che hanno innovato di più, piazzandosi al 31° posto. Ma quali sono nel concreto le tecnologie che hanno permesso a Xiaomi di entrare (in realtà già c’era) in questa classifica? Ricordiamoli insieme.

xiaomi

L’ultimo prodotto che ha permesso la scalata del brand è il Surge C1, ovvero il primo processore proprietario ISP (Image Signal Processor) che serve a supportare il comparto fotografico degli smartphone. Questo particolare processore è stato integrato per la prima volta su Xiaomi Mi MIX Fold, ovvero il pieghevole della società cinese. Ma il Surge C1 si trova in buona compagnia.

Il secondo prodotto che ha fatto in modo che il colosso scalasse la classifica è la lente liquida. Anche questa è stata introdotta per la prima volta su Xiaomi Mi MIX Fold e serve a migliorare gli scatti dei nostri smartphone. Come? In questo articolo

lo abbiamo spiegato nel dettaglio, ma di seguito un breve riassunto. La lente liquida è il passo immediatamente più vicino alla qualità dell’occhio umano. Il fluido trasparente della pellicola che si trova sull’ottica, azionato da un motore ad altissima precisione, modifica accuratamente e finemente la forma sferica della lente stessa in modo da ottenere una messa a fuoco velocissima e fluidissima.

Un grosso impulso alla causa l’ha dato anche l’annuncio dell’entrata nel mercato delle auto elettriche. Secondo i dati in nostro possesso Xiaomi presenterà entro il 2023 il suo primo veicolo mosso da energia pulita. Un obbiettivo in cui si stanno cimentando davvero pochissime aziende della telefonia. Tale veicolo dovrebbe essere una berlina e il suo costo si aggirerà intorno ai 26.000 € (prezzo convertito dallo yuan cinese)

Ultimo (ma non ultimo) dispositivo è la Mi TV LUX, ovvero il primo televisore trasparente. la tecnologia utilizzata per permettere la visione di questo dispositivo è davvero qualcosa di unico. La spieghiamo nel dettaglio in questo articolo. Va ricordato che questo particolare televisore è stato proposto ad un prezzo più basso rispetto a quelli della concorrenza che prevedono tecnologie simili (ma non uguali).

A tal proposito vogliamo sottolineare il motto di Xiaomi: “Tecnologia per tutti“. Nello studio non è menzionato affatto ma crediamo che sia importantissimo ricordare quanto l’accessibilità alla tecnologia sia fondamentale per rendere un brand primo al mondo. Ce n’è ancora di strada da fare per arrivare (e rimanere) al vertice assoluto, ma la strada intrapresa dalla società cinese è davvero buona.

Secondo voi quali altri passi deve compiere Xiaomi per salire ancora di più nella classifica? Ricordiamo che stiamo parlando di innovazione e non miglioramento dei prodotti e dei servizi già presenti sul mercato.

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *