Lo SMARTWATCH ECONOMICO secondo Xiaomi – MI WATCH LITE a 50€ è un BEST BUY? | RECENSIONE – XiaomiToday.it

[embedded content]

Il mercato dei wearable è letteralmente invaso di dispositivi economici che promettono tutti una certa qualità sia a livello costruttivo che relativo alle misurazioni sportive e dei dati di salute. Tra i più apprezzati troviamo quelli del brand Huami a marchio Amazfit ma da qualche mese a questa parte anche Xiaomi ha voluto dire la sua, proponendo ad esempio il Mi Watch Lite, derivato dal Redmi Watch, venduto ad un prezzo interessante (almeno street price).

In realtà ci sono alcune differenze con lo smartwatch di Redmi, in quanto il Mi Watch Lite è studiato appositamente per il mercato Global e quindi anche Europeo, seppur non sia un pregio perché rispetto la variante Redmi Watch, il Mi Watch Lite perde il microfono ed anche l’NFC, ma non per questo non merita una recensione completa che oggi vi proponiamo sulle nostre pagine tech digitali.

XIAOMI MI WATCH LITE

52,00€

Lo SMARTWATCH ECONOMICO secondo Xiaomi – MI WATCH LITE a 50€ è un BEST BUY? | RECENSIONE

BGtechto0515

Come sempre partiamo dal contenuto della confezione, che non si discosta poi molto da quanto il commercio offre su piazza, senza quindi inserire il “superfluo”, come cinturini di ricambio o protezioni per il display. Pertanto nel box di vendita troviamo la seguente dotazione:

  • Xiaomi Mi Watch Lite;
  • Base di ricarica USB;
  • Manuale delle istruzioni.

Come detto nell’introduzione di questa recensione, Xiaomi Mi Watch Lite è identico al Redmi Watch, caratterizzato da una scocca realizzata completamente in policarbonato con tagli netti sui bordi, ma purtroppo poco resistente ad urti e graffi. Abbiamo una forma del quadrante di tipo quadrata, con dimensioni pari a 41 x 35 mm ed uno spessore di 10,9 mm (11,9 considerando la sporgenza del sensore di frequenza cardiaca) mentre il peso è risultato piuttosto contenuto, ovvero 35 grammi al netto del cinturino.

mi watch lite

Ecco a proposito del cinturino devo fare un appunto negativo, non tanto per i materiali che corrispondono al classico TPU, ma piuttosto per il fatto che questo risulta leggermente duro nella giunzione con il quadrante, risultando fastidioso in alcune situazioni ma soprattutto non mi è piaciuto il fatto che l’azienda abbia pensato ad un sistema di sgancio rapido proprietario, pertanto sarà difficile trovare ricambi economici sui vari store online.

Sul profilo destro troviamo l’unico pulsante di funzione, che servirà a risvegliare il display oppure ad accedere al menù di sistema, ed a tal proposito vi anticipo che personalmente non ho apprezzato le icone che caratterizzano le funzioni dello smartwatch, donando allo stesso un look piuttosto giocattoloso.

mi watch lite

Passando al display di Mi Watch Lite, ci troviamo al cospetto di un’unità LCD TFT da 1,4 pollici, con risoluzione 320 x 320 pixel e 323 PPI, il quale mi sento di apprezzare per quel che concerne la leggibilità dei contenuti anche sotto luce diretta del sole, grazie ad un picco di luminosità di 350 nits, la quale può essere impostata manualmente oppure ci si può affidare al sensore di illuminazione automatica, che svolge egregiamente il proprio lavoro in modo davvero rapido. Quello su cui Xiaomi poteva forse fare uno sforzo in più riguarda le dimensioni delle cornici che circondano lo schermo, troppo accentuate.

Vista la natura dello schermo di Mi Watch Lite, non è presente l’always on, caratteristica propria dei pannelli AMOLED, ma ottima è risultata l’attivazione del display con la rotazione del polso, sempre veloce e reattiva oltre al fatto che può essere abilitata su una determinata fascia oraria, risparmiando quindi batteria nelle ore in cui non necessità tale feature.

XIAOMI MI WATCH LITE

52,00€

Lo SMARTWATCH ECONOMICO secondo Xiaomi – MI WATCH LITE a 50€ è un BEST BUY? | RECENSIONE

BGtechto0515

Sul retro della scocca dello smartwatch di Xiaomi è presente il sensore per il battito cardiaco, che permette di monitorare l’andamento della nostra frequenza cardiaca H24, permettendo di scegliere anche la cadenza del monitoraggio stesso, con un minimo di 1 minuto, con ovvio aumento della batteria. E proprio in merito le misurazioni fatte da Mi Watch Lite, voglio sottolineare la bontà delle stesse, che sono risultate sempre affidabili e veritiere, in paragone con strumenti professionali e device premium, ma purtroppo non è presente un sensore dedicato al valore SpO2, tanto in voga in questo periodo buio di pandemia. Naturalmente abbiamo la possibilità di ricevere un alert, qualora il nostro ritmo cardiaco superi una certa soglia.

Punto di forza di Xiaomi Mi Watch Lite è la presenza della localizzazione GPS integrata che sfrutta anche l’ìA-GPS e GLONASS, con risultati piuttosti sbalorditivi per la fascia di prezzo cui si colloca il device. Come altri prodotti analoghi, anche di fascia più alta, la precisione del tracciato soffre un po’ quando ci troviamo in luoghi con notevole presenza di alberi e palazzi, ma nel complesso è risultato molto più preciso di Apple Watch serie 5.

mi watch lite

A livello di connettività, per la connessione allo smartphone, possiamo contare sulla presenza di un modulo Bluetooth 5.0, sempre stabile e rapido nell’accoppiamento qualora usciamo dal range di portata con lo smartphone. Peraltro l’ultimo aggiornamento ha introdotto anche un alert relativo proprio all’eventuale disconnessione. Oltre a ciò abbiamo la presenza di un accelerometri e giroscopio a 3 assi, bussola, barometro ed altimetro oltre che ad una certificazione per la resistenza alle immersioni fino a 5 atmosfere.

Altri dati monitorabili sono quelli relativi al sonno, offrendo un’elevata precisione circa inizio e fine dell’azione di dormire, oltre che rilevare quando ci svegliamo, ma purtroppo Mi Watch Lite non riesce a monitorare la fase REM ed i pisolini.

mi watch lite

Potremmo definire il device di Xiaomi una Mi Band con display più grande? Forse si, forse no ed il diniego è soprattutto relativo all’autonomia del wearable che si avvale di una batteria da 230 mAh. L’azienda dichiara fino a 9 giorni di autonomia con uso standard, ma personalmente io non sono arrivato mai oltre i 4 giorni, senza contare che per ragioni lavorative, non ho mai potuto sfruttare il monitoraggio sportivo con GPS, se non una volta. Insomma, piuttosto deludente sotto questo punto di vista e se da una parte è vero che possiamo ottimizzare l’autonomia con alcuni stratagemmi è altrettanto vero che andremmo a perdere il gusto d’utilizzo dello smartwatch. Ad ogni modo la ricarica avviene in circa 2 ore per mezzo di una base/culla in cui inserire la scocca dell’indossabile, che si trasformerà in un “piccolo orologio da tavolo” durante la fase di ricarica.

mi watch lite

La gestione dello smartwatch avviene tramite l’applicazione Xiaomi Wear, disponibile sia per Android che per iOS ma non entro troppo nello specifico, in quanto la conosciamo già dovere, risultando decisamente semplice e basilare rispetto a quanto aziende competitor offrono. Sottolineo soltanto che è possibile ricevere le notifiche da ogni app presente sul nostro smartphone, seppur a queste non sia possibile rispondere, né tantomeno visualizzare foto oppure ascoltare vocali, mentre è possibile visualizzare gli emoji, ma non tutti, solo quelli più semplici e basilari. Inoltre le notifiche non sono sincronizzate con lo smartphone, pertanto una volta visualizzate e cancellate dal Mi Watch Lite, le ritroveremo sul nostro telefono.

mi watch lite

Per le chiamate è possibile visualizzare l’ID chiamante e mutare o rifiutare la chiamata in arrivo. Nell’interfaccia dello smartwatch ci si muove tramite gesture: con uno swipe verso il basso si accede al pannello delle notifiche mentre con swipe verso l’alto accediamo ai toggle rapidi, tra cui è presente anche la modalità Non Disturbare, che con l’ultimo aggiornamento si migliora in modo intelligente, ovvero il sistema riconoscerà quando andiamo a dormire, silenziando in automatico la vibrazione delle notifiche, vibrazione che può essere settata su due diversi livelli d’intensità.

Con swipe verso destra/sinistra accediamo ai widget rapidi mentre a livello di personalizzazione possiamo contare su oltre 100 quadranti online, seppur molti dei quali siano delle ripetizioni con differenze cromatiche e soprattutto pecchino di un carattere piuttosto “orientale”. A livello fitness invece possiamo monitorare fino ad 11 attività, tra cui Corsa all’aperto, tapis roulant, ciclismo, ciclette, attività libera, camminata, escursionismo, corsa trail, nuoto in piscina, nuoto libero e cricket. Molte offrono delle metriche dedicate ma non sono invece molte le informazioni a carattere sportivo, seppur si può contare su una buona precisione del dato raccolto, al netto di una sottostima dei passi di circa il 10%.

Infine, da sottolineare che l’azienda sembra tenere molto a questo dispositivo, in quanto nel giro di circa dieci giorni, ha rilasciato ben due aggiornamenti che oltre a risolvere alcuni bug di sistema, ha introdotto anche nuove funzionalità, migliorandone l’esperienza d’utilizzo.

XIAOMI MI WATCH LITE

52,00€

Lo SMARTWATCH ECONOMICO secondo Xiaomi – MI WATCH LITE a 50€ è un BEST BUY? | RECENSIONE

BGtechto0515

CONCLUSIONI

Il prezzo ufficiale dello Xiaomi Mi Watch Lite è di 69,99 euro, un prezzo a mio avviso fuori mercato al netto di quanto ci siamo raccontati. Se invece consideriamo le varie offerte che spesso abbattono il prezzo a poco più di 50 euro, allora il tutto diventa interessante, ma nel complesso non c’è un qualcosa che mi faccia dire che la soluzione economica di Xiaomi sia la migliore in circolazione e che la dovreste preferire ad altri.

Semplicemente è uno smartwatch che funzione bene su quanto offerto dal software e che potrebbe risultare la scelta giusta per tutti coloro che necessitano di un dispositivo smart, ma neanche troppo, con una buona precisione dei dati raccolti in ambito sportivo e che grazie al GPS integrato possono fare a meno di portarsi dietro lo smartphone per il tracciato della loro attività.

Telegram LogoT’interessano le OFFERTE? Segui il nostro Canale TELEGRAM! Tantissimi codici sconto, offerte, alcune esclusive del gruppo, su telefoni, tablet gadget e tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *