Xiaomi: arriva lo stop totale dei servizi di Google sugli smartphone in Cina – Hardware Upgrade

Xiaomi blocca l’installazione dei Google Mobile Services (GMS) per gli smartphone del marchio destinati al mercato cinese. Come sappiamo i GMS in Cina sono vietati per la maggior parte degli smartphone e quindi non sono disponibili nelle ROM dei device. Nonostante ciò, attraverso app di terze parti era un gioco da ragazzi installare i servizi di Google anche sulla MIUI cinese. Dopo l’ultimo aggiornamento con la MIUI 12.5 i device non supportano l’installazione manuale dei GMS e delle loro applicazioni.

A confermare la notizia è proprio la stessa Xiaomi che non ha ancora rilasciato spiegazioni approfondite. Tra gli smartphone colpiti dal blocco sono stati segnalati il Redmi K30 e il Redmi 10X 5G, mentre la lista completa non è ancora stata svelata.

Zune

Cosa cambia per gli utenti?

La ‘guerra fredda’ tra Xiaomi e il Governo statunitense è ancora in corso e come ricordiamo ha inserito nella famosa ‘Black List’ proprio il colosso della tecnologia cinese. Ma è giusto specificare che la vicenda che riguarda Xiaomi e il Governo statunitense è estranea alla notizia appena riportata, in quanto i Google Service non sono mai stati disponibili o preinstallati nei dispositivi con ROM cinese.

Questo blocco di Xiaomi attualmente non riguarda i device distribuiti nelle versioni global e quindi anche in quelli destinate all’Europa. Di conseguenza nel nostro continente non cambia nulla, ma gli utenti che importano gli smartphone dalla Cina o dagli Store dello stato asiatico molto probabilmente si vedranno disabilitati i servizi del gigante di Mountain View nei device futuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *