Xiaomi si appella al ricorso per uscire dalla blacklist USA – Tech Princess

La questione Trump-Cina continua ad evolversi. Anche dopo che l’ex Presidente degli Stati Uniti ha passato ufficialmente il testimone a Joe Biden. Dopo essere stata inclusa nella cosidetta “blacklist USA”, nelle ultime ore Xiaomi ha annunciato di aver preso una posizione ufficiale riguardo questa decisione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. La compagnia, infatti, ha deciso di presentare un ricorso per richiederne la revoca.

Trump Cina Xiaomi

Trump-Cina: Xiaomi chiede di uscire dalla blacklist USA

Tutto è cominciato lo scorso 14 Gennaio. In quella data il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha emesso un comunicato stampa in cui si affermava che Xiaomi era inclusa nell’elenco del National Defense Authorization Act. Già in quell’occasione, l’azienda aveva promesso di muoversi al fine di proteggere gli interessi della società e degli azionisti. Ma ora ha ufficialmente riferito di aver presentato un ricorso per chiedere ai Tribunali di dichiarare illegale la decisione e di revocarla. Un’azione forte, ma che la società ammette di aver fatto per “proteggere gli interessi degli utenti, dei partner, dei dipendenti e degli azionisti globali“.

Più nel dettaglio, lo scorso 29 Gennaio ha presentato un ricorso nei confronti del Dipartimento della Difesa e del Dipartimento del Tesoro. La compagnia cinese sostiene fermamente che la sua decisione di considerare Xiaomi una “società militare cinese comunistaai sensi del NDAA sia errata. E non solo. Questa scelta non avrebbe permesso alla compagnia di avere un processo adeguato. Proprio per questo motivo, Xiaomi chiede ai Tribunali di ritenere illegale la decisione di inserirla nella cosiddetta blacklist USA.

Non sappiamo ancora quali saranno le conseguenze di questo annuncio, anche se la compagnia si dice pronta ad informare azionisti e potenziali investitori su quanto succederà. Al momento, però, non rilascerà ulteriori commenti o dichiarazioni. In fondo, il messaggio è stato abbastanza chiaro. Ma quello che più ci impensierisce è che i dissidi tra Trump e Cina continunano ancora a sconvolgere la politica internazionale, e non solo.


Xiaomi Mi 10T Lite – Smartphone 6 + 64GB, DotDisplay 6,67…

  • Mi 10T Lite è dotato di una quad camera AI da 64 MP e può scattare foto ultra grandangolari per la modalità…
  • Mi 10T Lite include un processore 5G Qualcomm Snapdragon 750G ad alte prestazioni e una CPU Octa-Core. Mi 10T Lite…
  • Mi 10T Lite è dotato di un display FHD + DotDisplay da 6,67 pollici e di un display AdaptiveSync da 120 Hz per uno…
Offerta


Xiaomi POCO X3 NFC, Smartphone 6+128GB, display 6,67”…

  • POCO X3 NFC include una quad-camera con sensore principale da 64MP, in grado di scattare foto in ultra-grandangolo in…
  • POCO X3 NFC monta l’ultimo processore Qualcomm Snapdragon 732G, e una CPU octa-core.
  • POCO X3 NFC offre un display da 6.67” con frequenza di aggiornamento a 120Hz, per un’esperienza caratterizzata da…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *