Redmi Note 9T, ecco il nuovo smartphone 5G di fascia media di Xiaomi – Il Sole 24 ORE

Prodotti

Xiaomi presenta il suo ultimo smartphone di fascia media

di G.Rus.

default onloading pic

Xiaomi presenta il suo ultimo smartphone di fascia media

9 gennaio 2021


3′ di lettura

Prestazioni, design, autonomia e capacità fotografiche: il biglietto da visita con il quale Xiaomi presenta il suo ultimo smartphone di fascia media, il Redmi Note 9T 5G, è decisamente ambizioso e segna l’evento di lancio con il quale il produttore cinese ha svelato anche un nuovo smartphone entry-level (Redmi 9T, non ancora disponibile per il mercato italiano) e due nuovi dispositivi del proprio ecosistema di device intelligenti, Mi Smart Clock e Mi 360° Home Security Camera 2K Pro.

Le caratteristiche del nuovo smartphone

A pilotare le funzionalità del Redmi Note 9T è un sytem on chip a otto cervelli con connettività 5G integrata di MediaTek (Dimensity 800U) e la promessa rivolta agli utenti è quella di una velocità delle operazioni praticamente doppia rispetto alle generazioni precedenti del processore, ora aggiornato alla tecnologia di processo a 7 nanometri. La grande novità funzionale del Redmi Note 9T è però anche (e forse soprattutto) un’altra, e cioè la possibilità di attivare la connessione alle reti mobili di quinta generazione su due schede Sim contemporaneamente, sfruttando inoltre la presenza della tecnologia MIMO 4×4 e di più antenne integrate. Dicevamo del comparto fotografico, che sulla carta non ha nulla da invidiare a quello degli altri smartphone di fascia media. Il sensore principale della tripla fotocamera posteriore è infatti di 48 megapixel e si affianca a un sensore di profondità da 2 MP, a un obiettivo macro da 2MP e a una serie di strumenti (Night, Pro+ HDR, modalità Ritratto) con i quali affinare la modalità di scatto.

Loading…

Schermo da phablet che non pregiudica l’usabilità

Le dimensioni generose del display Full Hd+, con diagonale da 6,53 pollici e una scocca posteriore Unibody 3D curva, non pregiudicano assolutamente la maneggiabilità del dispositivo anche grazie al rivestimento in policarbonato testurizzato, mentre la copertura Corning Gorilla Glass 5 è garanzia di protezione del vetro dalle cadute accidentali. Il sensore delle impronte digitali è laterale e secondo Xiaomi è la migliore soluzione per sbloccare nel modo più agevole possibile lo smartphone. La batteria da 5.000 mAh, infine, è sicuramente uno dei plus del prodotto e si combina con il sistema di ricarica veloce da 18W e il caricabatteria da 22,5W. Quanto al prezzo di listino, dal 25 gennaio il Redmi Note 9T sarà disponibile su mi.com e presso Mi Store Italia a 269,90 euro nella configurazione con 4 Gbyte di Ram e 64 Gbyte di spazio di archiviazione e a 299,90 euro con 128 Gbyte di memoria.

Gli smart device per la casa

Mi Smart Clock può essere posizionato in qualsiasi angolo della casa e grazie a uno schermo touchscreen a colori da 3,97” permette di visualizzare orario, informazioni meteo e calendario e all’occorrenza funzionare da cornice per foto digitali. La sua peculiarità è comunque legata alla presenza di Google Assistant e Chromecast integrati, con i quali poter controllare tramite comandi vocali eventuali dispositivi smart presenti nell’ambiente domestico, dallo streaming video delle videocamere di sicurezza alla riproduzione di musica e contenuti multimediali dallo smartphone. Mi 360° Home Security Camera 2K Pro, invece, è un apparecchio nato per controllare gli esterni di un’abitazione che beneficia del supporto di Google Assistant e Amazon Alexa e della presenza di un algoritmo di intelligenza artificiale preposto ad individuare le sagome umane e ad inviare notifiche in automatico in caso di problemi. Entrambi i prodotti saranno disponibili in Italia a partire da marzo con un prezzo al pubblico di 59,99 euro.

Per approfondire

Da macchina del consenso a censura: la storia di Trump sui social network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *