Xiaomi Mi 10T Lite, POCO M3 e Redmi 9: rilasciato il codice sorgente del kernel – GizChina.it

xiaomi mi 10t lite poco m3 redmi 9 kernel modding download
Mi Scooter Pro 2

Anche se nel corso degli anni l’approccio di Xiaomi verso il rilascio del codice sorgente del kernel dei propri smartphone è migliorato tantissimo è anche vero che la compagnia cinese, solitamente, adotta criteri sconosciuti in merito alle tempistiche. A volte device super inflazionati ricevono la loro release dopo mesi, mentre per altri si tratta di una manciata di giorni. Stavolta l’azienda ha fatto accumulare un bel po’ di modelli, rilasciando il codice sorgente del kernel di Xiaomi Mi 10T Lite, POCO M3 e Redmi 9 insieme, ma sono in buona compagnia.

Xiaomi Mi 10T Lite, POCO M3 e Redmi 9 puntano al modding: disponibile il codice sorgente del kernel | Download

xiaomi mi 10t lite poco m3 redmi 9 kernel modding download

xiaomi mi 10t lite poco m3 redmi 9 kernel modding download

Infatti tutti e tre i modelli hanno ricevuto vari rebrand e per questo motivo il rilascio delle scorse ore coinvolge in modo trasversale almeno nove smartphone a marchio Xiaomi, Redmi e POCO. Di seguito trovate tutti i dettagli sui dispositivi interessati ed i link al download.

  • Redmi 9, Redmi 9 Prime, POCO M2, Redmi Note 9Download – in questo caso l’azienda ha combinato il codice sorgente del kernel di quattro smartphone in un unico ramo.
  • POCO M3, Redmi Note 9 4G, Redmi 9 PowerDownload – qui si dimostra lo spirito confusionario della casa cinese. I tre smartphone presentano alcune differenze, ma il soldoni si tratta sempre dello stesso dispositivo. POCO M3 è arrivato da noi: si tratta di una incarnazione internazionale del Note 9 4G cinese, sfociato poi anche nel 9 Power indiano.
  • Xiaomi Mi 10T Lite, Redmi Note 9 Pro 5GDownload – dopo i fratelli maggiori Mi 10T e Mi 10T Pro, tocca anche al piccolo della serie che vede pubblicato il suo codice sorgente del kernel. Lo smartphone ha fatto capolino anche in Cina, ma nella serie Note 9 5G.

Come al solito in questi casi, il rilascio del codice sorgente del kernel di questi dispositivi Xiaomi, Redmi e POCO permetterà agli sviluppatori di terze parti di approcciarsi con più facilità ai terminali. Ciò vuol dire che avremo una maggiore scelta di ROM, kernel, Mod e personalizzazioni: inoltre, trattandosi di smartphone economici di certo non mancheranno gli appassionati.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .

Mi Scooter Pro 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *