La prima volta dei Matrix Led. La SQ2 è subito riconoscibile rispetto alle altre varianti per il pacchetto aerodinamico con paraurti specifici e spoiler posteriore, per i quattro terminali di scarico e per le cornici nere dei cristalli. Di serie sono previsti anche l’assetto sportivo, ribassato di 20 mm, il servosterzo progressivo e i cerchi di lega da 18″ con pneumatici 235/45 (con i 19″ in opzione). L’impianto frenante è specifico: adotta dischi anteriori da 340 mm. Il nuovo design del frontale ha reso ancora più incisivo il taglio della mascherina e dei gruppi ottici: quest’ultimi sono disponibili, come optional, per la prima volta anche nella versione Matrix Led. I blade laterali, poi, sono verniciati in tinta grigio selenite, grigio Manhattan, grigio platino o nero brillante.