Xiaomi Mi 11 potrebbe cambiare nome in Mi 20 – Tom’s Hardware Italia

Xiaomi Mi 11 inizia a farsi intravedere attraverso i rumors e pare proprio che il nuovo flagship della società cinese punterà molto sul comparto fotografico. Ce la farà questa volta ad allinearsi alla qualità espressa dalla concorrenza?

Ovviamente c’è di più, ad esempio l’utilizzo del SoC Snapdragon 875. Si parla anche di una nuova nomenclatura che, se utilizzata, farà cambiare nome anche ai modelli Pro, Ultra, etc.

Xiaomi Mi 11

Approfondendo la questione fotocamera, il nuovo Xiaomi avrà un aggiornamento di tutti i sensori. In particolare si parla di una lente grandangolare da 48 MP (quella dell’attuale Mi 10 è da 13 MP) con grandezza dei pixel 0,8 µm. Con un nuovo sensore non cambierà solo la risoluzione ma anche e soprattutto la qualità generale.

C’è anche un rumors parecchio interessante che sta insistentemente circolando ed è relativo al nome del prossimo Top di gamma. Xiaomi Mi 11 potrebbe chiamarsi Mi 20. Ovviamente se così sarà, anche il modello Ultra, Pro, etc, cambieranno i loro nomi.

Lo Snapdragon 875 sarà il cuore del nuovo smartphone. L’inedito SoC di Qualcomm dovrebbe debuttare nel segmento telefonia proprio all’inizio del prossimo anno e l’indiziato più accreditato a poterlo utilizzare è il Mi 20. Ricordiamo anche che il SoC di Qualcomm verrà presentato il 1 dicembre 2020.

Per la scheda tecnica, anche se non abbiamo dati ufficiali, non mancherà un modem 5G, capienza con modelli dal taglio di archiviazione diverso e un’autonomia ai livello degli altri top della stessa fascia.

OnePlus Nord è uno dei migliori medio gamma mai realizzati. Lo potete trovare qui, disponibile subito nella variante 128 GB e 256 GB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *