Xiaomi, il brevetto del pieghevole somiglia a Z Fold 2, ma lo schermo esterno scorre – HDblog

Il CNIPA ha infatti approvato il 23 ottobre un documento che Xiaomi ha depositato lo scorso aprile, e che descrive uno smartphone dal design “familiare”. Proprio come su Z Fold 2 lo schermo si piega internamente, e il display esterno occupa praticamente tutta la superficie disponibile, in modo da garantire un’esperienza simile a quella di un flagship quando si usa il dispositivo da chiuso. Il meccanismo della cerniera, poi, sembra adottare una soluzione molto simile all’efficace Hide Away Hinge di Samsung, che la occulta quando si usa lo smartphone in modalità espansa.

Occhio, però: perché manca il forellino per la fotocamera frontale. E infatti, come se l’ingegnerizzazione dei foldable non fosse già abbastanza complessa, Xiaomi sembra volersi complicare la vita implementando un meccanismo di scorrimento del pannello esterno, che scende verso il basso in stile Oppo Find X e svela una capsula auricolare e una doppia selfie-cam.

Da notare che pure lo schermo è completamente privo di interruzioni, e non ospita quindi fotocamere. Mentre sul retro il modulo fotografico a mattoncino ne include quattro. Ovviamente, l’esistenza di un brevetto non è mai garanzia di quella del prodotto finale. Non sappiamo quindi se Xiaomi porterà presto sul mercato un pieghevole con il display che scorre: ma sappiamo – questo sì – che è solo questione di tempo prima che anche il colosso cinese metta un piede nel mercato dei foldable.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *