Xiaomi: un giorno speciale per il compleanno del primo smartphone – La Stampa

Il 16 agosto ricorreva rispettivamente il 9° e il 10° compleanno del primo smartphone Xiaomi e del sistema operativo MIUI di prima generazione. Per questo giorno particolare, Lei Jun, fondatore, presidente e Ceo di Xiaomi, sceglie di condividere alcuni importanti annunci riguardanti il prossimo decennio attraverso una lettera aperta ai colleghi. «In primo luogo, nel corso del prossimo decennio, Xiaomi presenterà un’evoluzione della propria strategia di base ”Smartphone x AioT”. Fin dall’inizio, il nostro sogno è stato quello di ”realizzare i migliori telefoni al mondo e venderli a metà prezzo, in modo che tutti se li possano permettere”. “Negli ultimi dieci anni, il nostro business si è concentrato principalmente sugli smartphone. Nel prossimo futuro, tra i dispositivi smart personali con le dimensioni più significative del mercato, gli smartphone continueranno a fungere da hub personale e mobile, per tutti. Un centro di controllo con il quale tutti interagiscono frequentemente, e un compagno per tutti. Gli smartphone sono fondamentali per il nostro successo e rappresentano una pietra miliare del nostro modello di business.”

“A tal proposito, voglio invitare ogni collega Xiaomi a mostrare massimo coraggio e determinazione, due valori necessari per conquistare questo campo di battaglia. Nel frattempo, il nostro business AIoT ruoterà attorno agli smartphone per costruire un ecosistema per lo smartliving, amplificando così la portata della nostra azienda. Man mano che la connettività intelligente si integrerà maggiormente nella nostra vita quotidiana, la nostra strategia di base ”Smartphone x AIoT” godrà di benefit sinergici. La relazione tra il nostro core business degli smartphone e l’ecosistema AIoT sarà reciprocamente vantaggiosa, portando cambiamenti simbiotici al di là dei benefici incrementali. Il nostro business AIoT aiuterà così il nostro business degli smartphone ad espandersi in più scenari applicativi, conquistando il cuore di un maggior numero di utenti e creando, alla fine, dei fossati economici per il nostro modello di business. Questo permetterà veramente a tutti nel mondo di gode.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *